Regione Lazio – Determinazione Emergenza cocciniglia tartaruga

Dettagli della notizia

Decreto Ministeriale contrasta l'organismo nocivo Toumeyella parvicornis. La Regione Lazio ha definito aree infestate e misure di eradicazione. Si chiede alle amministrazioni cooperazione e attuazione delle misure. Informazioni disponibili sul sito della

Data:

18 Settembre 2023

Tempo di lettura:

Descrizione





Oggetto: Decreto Ministeriale 3 giugno 2021 "Misure fitosanitarie di emergenza ai fini del contrasto dell'organismo nocivo Toumeyella parvicornis (Cockerell) (Cocciniglia tartaruga)". Trasmissione della determinazione n. G11835 del 08/09/2023 concernente la nuova delimitazione delle aree infestate da Toumeyella parvicornis e relative zone cuscinetto.

La cocciniglia Toumeyella parvicornis, chiamata anche cocciniglia tartaruga, è un organismo nocivo recentemente comparso nel nostro paese che causa forti danni alle alberature di pino domestico.

Il Decreto Ministeriale del 3 giugno 2021, recante “Misure fitosanitarie di emergenza ai fini del contrasto dell’organismo nocivo Toumeyella parvicornis (Cocciniglia tartaruga)” e s.m.i., ha affidato ai Servizi Fitosanitari Regionali, nei relativi territori di competenza, le attività di indagine per l’accertamento della presenza dell’insetto parassita e l’istituzione di aree delimitate, ed ha disposto, altresì, le misure di eradicazione e di contenimento da adottare.

In attuazione del suddetto decreto, con deliberazione della Giunta Regionale 5 agosto 2021, n. 548, pubblicata sul BUR n. 84 del 31/08/2021, la Regione Lazio ha adottato un piano regionale di contrasto alla Toumeyella parvicornis che prevede misure di eradicazione e contenimento, che devono essere applicate obbligatoriamente nelle aree, individuate con apposita delimitazione, da parte ed a carico dei conduttori dei terreni in cui si trovano i pini e le altre piante ospiti del parassita.

A seguito delle indagini effettuate dal Servizio Fitosanitario Regionale sulla presenza della cocciniglia, si è reso necessario aggiornare la delimitazione delle aree infestate da Toumeyella parvicornis, da ultimo, con la determinazione dirigenziale n. G11835 del 08/09/2023 (pubblicata sul BUR Lazio N. 73 del 12/09/2023) trasmessa in allegato.

Si chiede, pertanto, alle Amministrazioni in indirizzo di:

  • pubblicare la determinazione n. G11835 del 08/09/2023 sull’Albo Pretorio;

  • pubblicizzare presso la cittadinanza la necessità di attuare le misure di contrasto alla cocciniglia previste dal D.M. 3 giugno 2021 e s.m.i.;

  • collaborare con il Servizio Fitosanitario Regionale alle indagini per determinare le piante isolate o i popolamenti arborei di Pinus spp. attaccati dalla cocciniglia, segnalando i casi sospetti all’indirizzo di posta elettronica organisminocivi@regione.lazio.it;

  • attuare le misure di eradicazione e contenimento previste dal D.M. 3 giugno 2021 e s.m.i.


Una scheda informativa dettagliata sull’organismo nocivo Toumeyella parvicornis e sulle disposizioni in materia è reperibile sul sito istituzionale della Regione Lazio (canale agricoltura) al link: https://www.regione.lazio.it/cittadini/agricoltura/servizio-fitosanitario-regionale-avversita-piante.

Per informazioni e chiarimenti si prega di contattare la Dr.ssa Alessandra Bianchi, tel. 3481340774, e-mail: alebianchi@regione.lazio.it.

Distinti saluti.



Allegati

Ultimo aggiornamento: 19/09/2023, 12:27